Nessun evento trovato!

Durante l’assemblea di inizio anno abbiamo proposto di caratterizzare la programmazione di quest’anno con 3/4 eventi significativi (spettacoli o laboratori…) che permetteranno ai bambini di fare esperienze diverse e nuove, relativamente al tema delle stagioni, che affronteremo quest’anno. Per poter realizzare tali eventi si chiede un contributo alle famiglie di circa 5 euro ogni volta.
La proposta è stata accolta favorevolmente dall’assemblea.

Benvenuti!

La nostra Scuola dell’Infanzia fu fondata nel 1896 dall’allora parroco don Paolo Butti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, per dare un aiuto concreto alle famiglie con bambini.

E’ una scuola cattolica paritaria che fa riferimento alle “Indicazioni ministeriali per il curricolo per la Scuola dell’Infanzia” del 2012, è aperta a tutti i bambini e le bambine dai due anni e mezzo ai sei anni, senza discriminazione alcuna. La scuola è attenta alle necessità della maggior parte dei genitori che lavorano, offrendo il servizio di pre e dopo scuola (dalle 7:30 alle 18:00) e rimanendo aperti fino quasi alla fine di luglio.

E’ situata in una posizione favorevole della frazione di Maccio, in una strada secondaria e tranquilla, lontano da fonti di rumore e di inquinamento, disponendo di una struttura efficiente e a misura di bambino.

Le scelte e l’azione educativa della nostra scuola, mirano a favorire lo sviluppo armonico e integrale (affettivo, cognitivo, sociale e religioso) di ogni bambino o bambina, così che, nel corso dei tre anni di frequenza, arrivi a realizzare pienamente se stesso, secondo le sue capacità e potenzialità.

Perché ciò sia possibile è importante che ogni bambino o bambina faccia l’esperienza del sentirsi accolto, amato, valorizzato, che venga di continuo sollecitato ad aprire la mente e il cuore alla realtà che vive dentro di sè e attorno a sè. Per questo la comunità educativa della scuola, unitamente alla famiglia, è chiamata ad offrire al bambino un ambiente e un contesto di serenità e di benevolenza. Crediamo sia fondamentale creare un clima di collaborazione e di intesa tra le famiglie e la scuola e tra le persone che a vario titolo operano all’interno della scuola (personale docente e non, responsabili della didattica e dell’amministrazione, genitori) tra la scuola e il territorio (altre scuole presenti, Servizi educativi comunali e non, la parrocchia).

Si rafforzerà così nel bambino la fiducia in sé e negli altri, la gioia per ciòche oggi è e possiede, l’apprezzamento verso la vita accolta sempre più come dono di Dio.

La nostra scuola si propone di far raggiungereal bambino, attraverso esperienze e obiettivi concreti, cinque grandi finalità, che sono: la maturazione dell’identità personale, la conquista dell’autonomia, lo sviluppo di tutte le competenze, lo sviluppo della cittadinanza, lo sviluppo del senso religioso e la conoscenza del messaggio cristiano.

Tutto ciò in un clima di affettività positiva e di giocosità. Tenendo conto di quanto delineato nel testo programmatico del 2012, intendiamo portare il bambino a:

  • porre le basi per una corretta relazione con sè, con gli altri, con Dio (vedi 1° CAMPO: “il sé e l’altro”)
  • maturare un’immagine positiva di sé, nella prospettiva della salute e dell’integrazione, aiutandolo a controllare le emozioni e l’affettività in modo adeguato all’età (vedi 2° campo: “il corpo in movimento”)
  • crescere nella fiducia nelle proprie possibilità comunicative ed espressive, nella capacità di ascolto e nello sviluppo di una creatività ordinata e produttiva (vedi 3° e 4° CAMPO: “immagini, suoni, colori” e “i discorsi e le parole”)
  • stimolare lo sviluppo di processi cognitivi di natura matematica e favorire la formazione di atteggiamenti e di abilità di tipo scientifico, (vedi 5° CAMPO: “la conoscenza del mondo”)