Gli Spazi

Esterno

La scuola dispone di uno spazio esterno comprensivo di:

  • un ampio cortile all’ingresso, ricoperto con mattonelle di cemento, che utilizziamo per il gioco libero e come pista per tricicli e biciclette.
  • tre spazi verdi (due con prato sintetico ed uno naturale), con zone d’ombra in cui trovano posto la sabbionaia, gli scivoli, le casette e altri giochi
  • un piccolo orto delimitato da una recinzione per le attività di giardinaggio e orticoltura

Interno

All’interno la scuola è disposta su di un solo piano. L’organizzazione degli spazi è funzionale al significato che ciascuno spazio riveste per il bambino ed è così strutturata:

L’ingresso e l’atrio con gli armadietti personali dei bambini: luoghi della prima accoglienza, delle emozioni, della mediazione rispetto ad un rapporto rassicurante (la mamma o altra persona della famiglia)

Il salone molto spazioso, che comprende:

  • quattro angoli gioco (costruzioni, cucina, biblioteca e travestimenti): è il luogo riservato alla socializzazione più allargata, al gioco libero e organizzato, all’attività motoria
  • una zona con le panche disposte a rettangolo: è il luogo riservato all’ascolto reciproco, al lancio delle attività

Una stanza per il riposo dei piccoli: luogo di distensione, di rilassamento e di intimità.

Le Classi

Cinque sezioni che includono i bagni, un’uscita diretta sul giardino: luoghi dell’ inserimento, della rassicurazione, della ricerca e dell’espressione della propria identità attraverso il dialogo, l’attività e il gioco; luoghi della scoperta e dell’appartenenza. Luoghi della cura di sé e dell’autonomia. Ogni classe dispone di angoli diversi per le attività, la preghiera e per il gioco

Una classe polifunzionale: luogo per piccoli gruppi riservato ad alcuni laboratori del pomeriggio (musicali, linguistici, pittorici)

Cucina e sala da pranzo

La sala da pranzo: il luogo della convivialità, della condivisione, dell’amicizia, delle responsabilità; diventa un’occasione straordinaria di educazione alimentare spontanea e intenzionale.

La cucina: attrezzata nel rispetto delle normative vigenti in materiale di sicurezza e di igiene. Infine l’anti-cucina, per il lavaggio e il riordino delle stoviglie e una dispensa.

La scuola ha inotre due uffici adibiti alla direzione (amministrativa e didattica).